Trottatore Russo: Caratteristiche, storia e prezzo.

trottatore russo
Cavallo trottatore russo

Taglia e peso del trottatore russo

Il trottatore russo ha un altezza al garrese 158-165 cm, per un peso di 450-550 kg.

Storia

Questa razza è nata in origine come “trottatore Orlov” (fu creata infatti dal conte russo Orlov alla fine del XVIU secolo). Uno stallone arabo pomellato, Smetanka, fu incrociato con una giumenta Fre-deriksborg (n. 16), che diede alla luce uno stallone chiamato Polkan.

Questo cavallo venne poi accoppiato con una giumenta olandese nera, e si ottenne lo stallone Bars I, che è considerato il vero e primo antenato del trottatore Orlov. In seguito venne introdotto sangue di purosangue, di cavalli da tiro danesi e olandesi e del cavallo Meck-lemburg.

Dopo il 1845 il trottatore Orlov venne diffusamente usato in Russia come cavallo da trasporto, diventando una vera e propria razza nazionale. Prima della rivoluzione bolscevica si dice esistessero in Russia tremila allevamenti; questi trottatori vennero quindi modificati, mediante accoppiamenti selettivi, fino ad ottenere una razza sportiva da usare in corsa.

Il cavallo Orlov fu poi anche incrociato con il trottatore americano, ciò che apportò variazioni al tipo; ma il trottatore russo di razza pura continua ad essere allevato tuttora.

Questo bel cavallo è di solito grigio o nero, con zampe piuttosto lunghe, dorso allungato e quarti ben arrotondati. Con la sua criniera e la sua coda fluenti e la sua caratteristica andatura a passi alti fu un tempo un familiare esemplare d’una razza tipicamente europea con attitudine alle corse; oggi è stato quasi completamente soppiantato dal trottatore americano.

Prezzo

Il prezzo per un trottatore russo è intorno ai 2800 euro, ovvio che per soggetti premiati o da riproduzione il prezzo sale di molto..

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, quindi se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

RSS
Follow by Email