Australian cattle dog: Carattere, storia e prezzo.

Australian cattle dog
Australian cattle dog

L’australian cattle dog è misconosciuto in Italia, ma meriterebbe maggiore riguardo: questo accanito lavoratore sa essere fonte di grandi soddisfazioni per chi riesce a conquistare la sua stima

Aspetto generale dell’australian cattle dog

La sua struttura è forte e compatta, la corporatura simmetrica, Racchiude in sé un misto di solidità, potenza ed equilibrio, con muscolatura robusta.

Deve dare l’impressione di grande agilità, vigore e resistenza. Il suo lavoro principale è la conduzione delle mandrie.

Continuamente vigile e attento, intelligente e coraggioso, è estremamente fedele e devoto al padrone ma diffidente nei confronti degli estranei.

testa di australian cattle dog
Bella testa di australian cattle dog

In dettaglio

Il cranio è largo, leggermente convesso tra gli orecchi. Lo stop non è molto accentuato: le guance muscolose ma non piene. Il muso è di media lunghezza, potente, con labbra asciutte e ben chiuse. Il tartufo è nero, gli occhi marrone scuro. Gli orecchi, di dimensioni contenute, hanno base larga e sono eretti. Il pelo non è né troppo lungo né troppo corto; è liscio, fitto, ruvido e aderente al corpo.

Caratteristiche

Taglia: l’altezza al garrese dei maschi va da 46 a 51 cm; delle femmine da 43 a 48.

Colori: blu, pieno o screziato, con o senza macchie di altre tonalità.

Coda: inserita piuttosto bassa; a riposo pende lievemente incurvata e non supera il garretto.

Difetti

Taglia al di sopra o al di sotto dei limiti
Temperamento o strutture inadatti al lavoro
Spalle fragili o pesanti o troppo diritte
Gomiti, pasturali o piedi deboli
Grassella diritta o garretti cagnoli o vaccini

Prezzo

Non è un cane molto conosciuto in italia ed ha un prezzo compreso tra i 900 e i 1000 euro.

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, quindi se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

RSS
Follow by Email