Shar pei: Carattere, allevamento, storia e prezzo.

coppia shar pei

All’inizio degli anni Settanta lo Shar pei era considerato la razza più rara al mondo; poi diventò la più costosa. Una ventina di anni più tardi, i prezzi sono scesi e la moda ormai passata, insieme alla sensazionalità. A tutto beneficio della razza.

La storia

Dalle nebbie di Hong Kong alle coste californiane, lo Shar pei ha compiuto un percorso lungo ma in modo fulmineo. Quando i primi esemplari vennero importati all’inizio degli anni ‘70, in particolare a opera di un magnate americano del petrolio, lo Shar pei scatenò, oltre Atlantico, un vento di follia.

cucciolotti

Questo antico cane da combattimento diventò il beniamino della cinofilia californiana, con l’immediata fondazione di un club speciale, il Chinese Shar Pei Club of America.

Il lavoro dell’associazione si concretizzò all’inizio degli anni ‘90, quando l’American Kennel Club integrò lo Shar pei nel gruppo Non-sporting, che comprende razze come il Bouledogue Francese, il Lhasa Apso e il Terrier Tibetano. Lo sbarco in Europa risale ai primi anni ‘80.

Aspetto generale dello shar pei

Questa autentica razza cinese esiste da centinaia d’anni nelle province costiere del sud della Cina. Sembra che la città di Dah Let, nella provincia di Kwun Tung, possa essere considerata la principale culla della razza.

testa

Col suo aspetto molto spettacolare, lo Shar pei è riuscito a ricavarsi un posto di primo piano nel secondo gruppo, anche se il suo successo in Italia è stato limitato rispetto ad altri paesi europei (in Francia si registrano 1300 nascite all’anno).

Cane raccolto, compatto, dinamico, solido e quadrato, lo Shar pei, nel complesso, dà l’impressione di un cane forte e ben piantato.

In dettaglio

Il cranio è piatto e largo, piuttosto grande in relazione al corpo. Lo stop non è particolarmente accentuato, ma una profusione di rughe copre la fronte e le guance, prolungandosi verso il basso a formare una pesante giogaia.

Il muso è di lunghezza moderata e di lunghezza costante dagli occhi fino al tartufo (senza il minimo accenno a restringersi, un po’ come la bocca dell’ippopotamo).

Gli occhi scuri, piccoli e a mandorla, sono profondamente infossati nelle orbite. I denti sono forti e regolari, la lingua nero-bluastra, le orecchie piccole e spesse, a forma di triangolo equilatero.

Il corpo è coperto di abbondanti pieghe della pelle.

Caratteristiche

Taglia: da 40 a 51 cm al garrese; il maschio è più pesante e più squadrato rispetto alla femmina.

Colori: nero, focato, marrone scuro, beige, crema, spesso con sfumature degradanti.

zona anale

Coda: spessa e tonda alla base, può essere portata in tre modi, ma comunque sempre inserita alta, con la regione anale scoperta.

Difetti da evitare

  • Lingua macchiettata
  • Coda portata orizzontale o che ricopra l’ano
  • Pelo liscio,, lungo, lustro
  • Muso non abbastanza quadrato

Prezzo

Ha un prezzo compreso tra i 1000 e i 1300 euro.

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, quindi se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

RSS
Follow by Email