Amanita gemmata: cercare, riconoscere, ricette.

Amanita gemmata
foto tratta da Wikipedia

CLASSIFICAZIONE GASTRONOMICA:

l’Amanita gemmata è buono e può essere consumata dopo coltura, sconsigliabile crudo.

Nome volgare: Amanita giunchiglia

Cappello dell’Amanita gemmata

l’Amanita gemmata ha un cappello non troppo carnoso, convesso, poi disteso che va dai tre agli undici centimetri.

Corte si nature al margine colore variabile dal crema al giallo dorato che sbiadisce con l’età, verruche cotonose bianche che talvolta spariscono del tutto. Cuticola viscosa con il tempo umido, e dopo piogge e temporali.

Lamelle

fìtte, bianche, ad orlo frangiato. Sublibere o attenuate verso il gambo. gambo: bianco, corto, quasi cilindrico (6-15 *1-3 cm), con la base di forma molto varia e più o meno bulbosa. ricoperta talvolta da una volva aderente circoncisa che si rompe in anelli circolari, oppure quasi nuda, con residui Moccolosi o fibrinosi. Anello bianco caduco. carne: bianca, tenera. Senza odore e sapore particolari.

Habitat:

Soprattutto in boschi di latifoglie, in luoghi freschi e ricchi di humus, su terreni acidi (dalla primavera all’autunno).

Amanita gemmata chiusa

Osservazioni:

l’Amanita gemmata nel primo stadio di sviluppo si presenta interamente ricoperta dalla volva friabile (velo generale), con bulbo più grosso del cappello. L’Amanita gemmata. nonostante la taglia modesta, può venire confusa con la A. citrina che è da rifiutare, quest’ultima ha un gambo a base bulbosa avvolta da una volva che presenta superiormente uno stretto risvolto membranoso.

Ha il margine del cappello non striato e odore di rafano; può venir confusa anche con l’A. Phalloides nella sua forma a cappello color verde – giallastro o citrino, velenosa mortale quindi massima attenzione. che ha invece la volva membranosa ampia e libera e il margine del cappello non striato.

Guarda un video dell’Amanita gemmata

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi