Fungo patata – Biannularia Imperialis: cercare, riconoscere, ricette.

Fungo patata - Biannularia Imperialis
Foto da Wikipedia

Descrizione del Fungo patata – Biannularia Imperialis

Dapprima il fungo, come dice II nome volgare (Fungo patata – Biannularia Imperialis) , appare come una strana patata dalla forma Irregolare, quasi interamente interrata e senza alcuna differenziazione tra cappello e gambo. Poi pian plano comincia’ad apparire una cuticola lucida e tendente a screpolarsi e la forma del carpoforo diventa quella di un grosso cono capovolto.

Alla fine dopo vari passaggi intermedi potremo vedere un cappello di forma regolare, molto carnoso, con orlo sempre involuto, cuticola marrone intenso suddivisa il più delle volte in areole, soprattutto al centro.

Il gambo del Fungo patata – Biannularia Imperialis sarà sempre molto robusto, tipicamente conico-radicante al piede, pieno, biancastro, decorato da un anello ampio e doppio. Le lamelle sono fitte, decorrenti lungo il gambo, da biancastre a ocracee. Carne soda, pesante, bianca.

da Biannularia = con doppio anello e imperiane = imperiale ••

Odore e sapore del

Odore tipico di cocomero; sapore acerbo.

Somigliano al Fungo patata – Biannularia Imperialis

L’ottimo «Tricholoma colossus» le somiglia molto per il portamento e le dimensioni, ma non ha i due anelli e la carne al taglio arrossa in modo evidente. Il «T. colossus» è tipico dei boschi di pino.

Dove e quando cresce

Da fine giugno a settembre nei boschi di conifere di montagna, molto fedele ai luoghi di crescita.

Fungo patata

Come si cerca e si raccoglie

Questa specie, anche a piena maturazione, è sempre fortemente interrata, tanto che in superficie appare la sola cuticola del cappello. Va cercata sotto piante annose, soprattutto dove ci sono piccoli dossi e il terreno è nudo. Siccome la carne è soda ma cassante, ed essendo il fungo ben radicato nel terreno, occorre fare molta attenzione per estrarlo intero, perché è molto facile che il gambo si spezzi.

Come si cucina e si conserva

Per l’odore non certo fungino, è fungo decisamente mediocre per il consumo fresco, mentre diventa squisito conservato sottolio, soprattutto il gambo.

Varie

Qualche montanaro non tanto onesto fa essiccare il Fungo patata e poi lo mette in vendita mescolato ai porcini; poiché la «Biannularia» secca non ha alcun pregio gastronomico, occorre fare attenzione ad alcuni caratteri: il reticolo del porcino è evidente anche negli essiccati, la carne del porcino secco resta bella bianca, mentre quella del fungo patata annerisce. Il profumo invece non è determinante perché una volta mescolati è difficile capire qual è la fettina più aromatica.

Guarda un video del Fungo patata – Biannularia Imperialis

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

RSS
Follow by Email