Campanula: coltivazione, esposizione e cura

Campanula latifolia alba
fiore bianco di campanula

Campanula latifolia alba

Famiglia: Campariulacee

Origine: Europa, Siberia

Al genere Campanula appartengono 250 specie, caratterizzate da grande varietà di forme sia nell’aspetto generale e nelle dimensioni, sia per la struttura e . disposizione delle foglie e per il colore dei fiori. Si tratta di piante annue, bienni o perenni, preziose per la decorazione dei giardini, per aiuole e gruppi cespugliosi se sono alte, mescolate ad altri fiori per giardini rocciosi se sono rampicanti.

Una delle specie più interessanti, è la campanula a foglie larghe (latifolia) può misurare fino a m 150 di altezza questa.

Nella forma tipo i fiori sono di colore blu intenso.

E’ una campanula adatta a cespi e gruppi di fiori. Salo un po’ più piccola e originaria del Caucaso, è la C. persicifolia, che presenta grandi fiori azzurri.

Fiori

Corolla con petali saldati, a forma di campana, più o meno tubulosa o aperta a stella.

campanula viola

I fiori sono disposti a grappoli all’estremità dei rami o sono distribuiti lungo tutto il fusto; eretti o ricadenti.

Esposizione

L’ideale è la mezz’ombra, nelle regioni calde, e il sole pieno nelle regioni a clima più fresco.
Oltre alle numerose varietà azzurre e bianche, ne esistono di rosa, lilla, purpuree, violacee ecc. . -ù

Temperatura: le campanule sopportano leggere gelate nei climi temperati; hanno bisogno di una protezione di foglie morte o di paglia negli inverni più rigidi.

Riproduzione

La maggior parte delle specie si Moltiplica bene per seme, da aprile a giugno, in mezz’ombra.

Si può praticare la divisione dei cespi, in ottobre-novembre, o la talea di ramo o di radice.

Si pianta un piccolo cespo interrato fino al colletto, ogni 15-30 cm.

Evitare di ‘ coprire di terra i germogli nuovi . Attenzione alle lumache all’inizio della vegetazione. Prevedere un tutoraggio.

Terriccio

Conviene acidificare il terreno con buon terriccio di foglie e aggiungere sabbia perché il suolo sia ben drenato, poi si esegue il trapianto. Quando la pinta è adulta, si può fertilizzare con concime liquido reperibile in commercio, rispettando il dosaggio indicato sulla confezione.

dettaglio infiorescenza
bel fiore viola

Le specie ai origine mediterranea vivono bene in un miscuglio di terra da giardino con aggiunta di ghiaia e sabbia perché in tal modo si riproduce l’habitat naturale.

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, quindi se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

RSS
Follow by Email