Peonia: coltivazione, esposizione e cura

peonia in fiore
Peonia in fiore

Paeonia officinalis

Famiglia: Ranuncolacee

Origine: Siberia, Mongolia

Molto conosciuta, la peonia da giardino è una pianta rigogliosa dai grandi fiori bianchi, gialli, rosa o rossi, che si vede spesso troneggiare al centro di aiuole ornamentali; la sua altezza va dai 60 cm al metro.

Le due specie più conosciute, Paeonia lactiflora (o albiflora), la peonia della Cina, e P. officinalis, peonia officinale o peonia da giardino, hanno dato vita a numerose varietà di cui alcune, dai fiori pieni e fitti di petali, sono usate come fiori recisi, e altre, dai fiori semplici, sono coltivate in giardino come ornamentali.

due varietà di colore
varietà di colore

Sui cataloghi specializzati ne figurano quasi 3000 cultivar, derivate da una miriade di ibridi e che danno fiori dalle forme e dalle sfumature più svariate.

La peonia da giardino vuole terriccio ricco e un po’ fresco, ma soprattutto una abbondante letamatura autunnale (letame vecchio, ben decomposto) interrata al momento dell’aratura.

Si tratta di una pianta che ha bisogno di molte sostanze nutritive e che d’altronde fiorisce abbondantemente solo dopo il terzo anno dal trapianto.

Fiori

Il loro colore va dal rosa al cremisi, sono molto belli e precoci (maggio).

boccioli
boccioli

Esposizione

Ben areata e mediamente soleggiata.

Temperatura

Mite. La fioritura precoce sopporterebbe molto male le ultime gelate d’inverno, in climi rigidi.

Innaffiature

In generale moderate durante l’estate.

Riproduzione

Si realizza con la divisione della zolla radicata quando la pianta è in periodo di riposo, in autunno. Dopo l’asportazione dei fusti secchi, la zolla può essere divisa senza danni.

L’anno seguente, pulire il terreno, togliere le erbacce e sarchiare facendo attenzione a non danneggiare i germogli nuovi.

Terreno

Indicato un terreno argilloso, ma, se è troppo compatto, aggiungere humus e sabbia per renderlo permeabile.

fiori
Fiori con pochi petali, varietà meno selezionata

Durante il periodo caldo e secco innaffiare ogni mattina. Se si vogliono tagliare dei fiori dal cespo, è consigliabile reciderli al mattino, metterli immediatamente in acqua e portarli in ambiente fresco, protetto dal sole.

Dureranno più a lungo in vaso se saranno recisi quando sono ancora grossi boccioli.

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, quindi se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

RSS
Follow by Email