Amanita citrina: cercare, riconoscere, ricette.

Amanita citrina

Descrizione dell’Amanita citrina

Cappello dell’Amanita citrina: Abbastanza carnoso (5-10 cm), inizialmente emisferico, poi convesso, infine piano. Margine non striato. Colore giallo-citrino, giallo-verdastro, giallo pallido, talvolta anche bianco puro (var. alba Price), con larghe verruche bianche, giallastre, brunastre (var. mappa Batsch). Cuticola viscosa, brillante con il secco.

Commestibilità: Da rifiutare

Nome volgare: Agarico citrino, Tignosa paglierina

Lamelle

Fitte, biancastre o crema-giallognole, libere al gambo e a orlo frangiato.

Gambo

Cilindrico (5-12×0,8-1,5 cm), pieno, poi farcito o cavo. Bianco o leggermente giallognolo, più o meno fioccoso, a base bulbosa di forma globulosa, avvolta da una volva aderente e screpolata che presenta superiormente uno stretto risvolto membranoso e marginato. Anello a gonnella, membranoso, ampio, giallo-citrino, con margine frangiato e superficie esterna leggermente striata.

Carne l’Amanita citrina

Bianca, giallo-limone sotto la cuticola del cappello. Odore intenso di patate crude, di rape, sapore analogo ma un po’ acre.

Habitat

Nei boschi secchi silicei, talora anche sulle ceppaie marcescenti e tra i detriti vegetali (in estate e in autunno).

Osservazioni:

Nel primo stadio di sviluppo l’Amanita citrina si presenta ricoperta dalla volva fiocco membranosa (velo generale) con bulbo molto sviluppato rispetto al cappello. Nei boschi di conifere cresce l’A. porphyria A-S ex Fr., più piccola, che si differenzia per il colore del cappello bruno-violetto e per l’anello esile, dapprima bianco, poi grigio – nerastro.

L’Amanita citrina può venire confusa con VA. gemmata, mangereccia, che però ha il margine del cappello striato, la volva aderente, circoncisa, bianca, l’odore nullo, e con l‘A. phalloides, velenosa mortale, che invece ha la volva membranosa, ampia e semilibera, il cappello senza verruche, odore nullo negli esemplari giovani, cadaverico negli esemplari maturi. l’Amanita citrina è stata per lungo tempo confusa con l’A. phalloides e, per questa ragione, considerata velenosa mortale.

Guarda un video dell’Amanita citrina

Molte schede di pianetagreen.com, vengono inviate da utenti ed esperti, se noti errori, inesattezze o violazioni di copyright segnalalo e provvederemo immediatamente alla sua correzione o eliminazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi